WorldCat Identities

Spina, Luigi 1966-

Overview
Works: 48 works in 131 publications in 3 languages and 688 library holdings
Genres: Catalogs  Pictorial works  Exhibition catalogs  Art  History  Exhibition, pictorial works 
Roles: Photographer, Author, Illustrator, Artist, Editor, Creator
Classifications: NB87.N37, 730
Publication Timeline
.
Most widely held works about Luigi Spina
 
moreShow More Titles
fewerShow Fewer Titles
Most widely held works by Luigi Spina
La Villa dei Papiri( Book )

5 editions published in 2009 in Italian and held by 52 WorldCat member libraries worldwide

La collezione Farnese by Museo archeologico nazionale di Napoli( Book )

4 editions published in 2009 in Italian and held by 52 WorldCat member libraries worldwide

La pittura pompeiana( Book )

4 editions published in 2009 in Italian and held by 47 WorldCat member libraries worldwide

L'anfiteatro campano di Capua by Luigi Spina( Book )

8 editions published between 1997 and 1998 in Italian and French and held by 39 WorldCat member libraries worldwide

Ex Casa del fascio Caserta : cronaca di un cantiere in avanzamento = chronicle of a building site in progress by Raffaele Cutillo( Book )

5 editions published in 2008 in Italian and held by 32 WorldCat member libraries worldwide

Il volume non affronta aspetti tecnico-manualistici della costruzione, né problematiche metodologico-disciplinari. Esalta le spazialità e le suggestioni di un cantiere in avanzamento fermate e reinterpretate dalla fotografia che ha così modificato, gradualmente e in un continuo processo osmotico, i contenuti stessi del progetto di architettura. La luce naturale che attraversa l'intero edificio, restituendogli candore materico, è il fil rouge dell'opera di recupero di Raffaele Cutillo. Una sezione storico-analitica del libro evidenzia le modificazioni subite nel tempo dall'edificio durante le diverse utilizzazioni
De l'aigle à la Louve : monnaies et gemmes antiques entre art, propagande et affirmation de soi( Book )

3 editions published in 2018 in French and held by 30 WorldCat member libraries worldwide

L'ouvrage que le lecteur prend en main s'adresse à la fois au passionné de l'Antiquité et au féru de zoologie, mais également au zoologue antiquisant ou à l'antiquisant zoologue. Il apporte un éclairage original, tout aussi scientifiquement contrôlé que convivial, sur quelques cent vingt monnaies de la République romaine, rassemblées par trois générations d'amateurs éclairés, intailles, camées et pâtes de verre. Les deniers en argent n'étaient pas uniquement voués aux transactions commerciales, au paiement des soldats et au règlement des impôts. Ils véhiculaient la propagande politique, les croyances religieuses, certaines histoires ou légendes servant à asseoir la réputation des familles qui cherchaient à s'illustrer dans la cité. Sur les cachets, les gens raffinés faisaient graver leur carte de visite, animal ou autre représentation, dont ils attendaient protection, réconfort, quelque chose qui les rassure en somme, leur donne confiance en eux-mêmes. Dans certains cas, ils en faisaient des copies en verre à distribuer à leurs amis? C'est dire combien ces objets, chargés de multiples significations, constituent une documentation aussi précieuse qu'inépuisable. De l'aigle à la louve, tel que l'a conçu le collectionneur, Carlo-Maria Fallani, présente l'originalité de confronter aux monnaies des gemmes (intailles et camées), portant le même sujet. Les photos de Luigi Spina, autant que le texte qu'elles accompagnent, font que ces antiquités nous parlent, sortant tout d'un coup d'un silence plus que millénaire
Luigi Spina : l'ora incerta by Luigi Spina( Book )

2 editions published in 2014 in Italian and held by 21 WorldCat member libraries worldwide

The Farnese cup by Valeria Sampaolo( Book )

1 edition published in 2018 in English and held by 19 WorldCat member libraries worldwide

"The largest carved hardstone cup to have survived from the ancient world has come down to us through the ages probably without ever becoming an archaeological find: its peregrinations took it from Alexandria to Rome and thence to Constantinople, before it returned to Rome in the fifteenth century, where it was bought by the sharp-eyed connoisseur Lorenzo de' Medici. It then joined the Farnese Collection, from where it reached the National Archaeological Museum of Naples. The intriguing story of the cup's vicissitudes as it passed from one glittering court to another is matched by the still not wholly resolved interpretation of the scene depicted on its inner face, which has been the subject of a number of different readings and continues to be a matter of debate. The work is a tour de force of the carver's art, with the figures in the inner scene and the terrifying face of the Gorgon on the outside picked out with unerring skill, exploiting every shade of the sardonyx agate of which it is made."--Publisher's website
Memorie del vaso blu by Luigi Spina( Book )

5 editions published in 2016 in Italian and held by 19 WorldCat member libraries worldwide

Il Vaso blu è un "piccolo" capolavoro conservato tra i tanti tesori del Museo Nazionale Archeologico di Napoli. Scoperto nel 1837 a Pompei in una nicchia della piccola tomba a camera prospiciente la Villa delle Colonne a mosaico, ha solo due colori: il cupo cobalto di fondo sul quale l'incisione dello strato vetroso bianco sovrapposto - realizzata proprio come se si fosse trattato di scalfire gli strati di agata o di conchiglia per ottenere un cammeo - disegna fitti tralci di vite sotto i quali dei bambini vendemmiano grappoli. Le azioni e i gesti dei protagonisti sono quelli consueti di una vendemmia, l'importante momento della vita dei campi raffigurato più volte nel corso dei secoli dagli antichi artigiani sulla ceramica, in affreschi, in mosaici o nel marmo. Ma se nella maggior parte delle rappresentazioni di vendemmia è presente il senso della fatica, qui c'è invece un'atmosfera giocosa, i piccoli personaggi sembrano divertirsi nel suonare i vari strumenti e sembrano muoversi con leggeri passi di danza. Oltre ad essi e, ovviamente, ai tralci di vite, ecco maschere su foglie d'acanto, rami di quercia, ghirlande d'edera, uccelli, spighe di grano, capsule di papaveri, mele cotogne, rami di alloro, melograni e tanti altri frutti dell'estate e dell'autunno, contrapposti e mescolati nell'evocazione di una natura feconda e generosa. La scelta delle essenze vegetali non è casuale: ognuna di esse è carica di significati religiosi e simbolici
Amazzonomachia by Luigi Spina( Book )

4 editions published in 2017 in Italian and held by 19 WorldCat member libraries worldwide

La collana "Oggetti rari e preziosi" del Museo Archeologico di Napoli si arricchisce di un nuovo capolavoro. Il cratere a volute (inv. 81672) con la scena di combattimento tra Greci e Amazzoni, scoperto a Ruvo da un canonico e un farmacista, collezionisti di antichità, giunse al Museo di Napoli nel 1838, e attualmente, come la maggior parte della collezione vascolare, è nei depositi, in attesa del prossimo riallestimento della sezione Magno Greca. Si distingue, tra i tanti vasi decorati a figure rosse, per le grandi dimensioni dei personaggi che combattendo in concitati duelli si dispongono sull'intera superficie in una sequenza che sembra derivare dai fregi o dai frontoni in pietra dei templi. Autore della decorazione è il Pittore dei Niobidi, una delle figure più rappresentative della ceramografia attica del secondo quarto del V secolo a.C., che certamente si ispirava alla grande pittura di Mikon o di Polignoto, per noi del tutto perduta e della quale possiamo avere un'idea proprio attraverso le sue opere nelle quali anche la posa e le espressioni dei personaggi contribuiscono a dare drammatica vitalità alle scene. La varietà dei particolari dell'abbigliamento e delle armature delle Amazzoni e dei Greci, dei loro volti e dei loro corpi, viene messa in primo piano dagli scatti di Luigi Spina attraverso i quali si notano dettagli che sfuggono alla visione diretta dell'opera
Lo sguardo della Gorgone : immagini dal Museo provinciale campano di Capua by Italy) Museo provinciale campano (Capua( Book )

2 editions published in 2012 in Italian and held by 19 WorldCat member libraries worldwide

Centauri by Luigi Spina( Book )

4 editions published in 2017 in Italian and held by 18 WorldCat member libraries worldwide

La collana "Oggetti rari e preziosi" del Museo Archeologico di Napoli prosegue con altri capolavori, casualmente accomunati dall'anno di ritrovamento, il 1835, e dall'essere, per ragioni diverse, non esposti. La coppia di schiphi d'argento (inv. 25376, 25377) fu scoperta a Pompei, assieme ad altri dodici oggetti dello stesso metallo, nella casa VI 7,23 che sarebbe stata chiamata "dell'argenteria" e sono gli esemplari meglio conservati tra i recipienti lavorati nella stessa tecnica a sbalzo custoditi nel Museo. Le scenette con Centauri, Centauresse e Amorini, in un ambiente dionisiaco evocato dai platani e dalla stessa statua del Dio, hanno un carattere puramente decorativo; ogni minimo particolare è eseguito con una cura assoluta che l'ingrandimento fotografico fa apprezzare più di quanto non sia possibile ad una visione diretta. Per la loro fragilità - la lamina d'argento è sensibile anche alle variazioni di temperatura tra il giorno e la notte - sono custoditi in ambiente climatizzato per cui questo volume è un modo di mostrarli al pubblico, fino a quando non ci saranno espositori idonei ad assicurarne le migliori condizioni di conservazione
Il principe mendicante by Luigi Spina( Book )

4 editions published in 2007 in Italian and held by 15 WorldCat member libraries worldwide

Des jours et des mythes : marbres sculptés de la collection Farnèse by Luigi Spina( Book )

4 editions published in 2017 in French and held by 15 WorldCat member libraries worldwide

Tazza Farnese by Valeria Sampaolo( Book )

2 editions published in 2018 in Italian and held by 14 WorldCat member libraries worldwide

Le sculture Farnese by Museo archeologico nazionale di Napoli( Book )

5 editions published in 2009 in Italian and Undetermined and held by 14 WorldCat member libraries worldwide

Sancta capuana civitas by Giuseppe Centore( Book )

4 editions published in 2000 in Italian and held by 12 WorldCat member libraries worldwide

Il Laocoonte di Vincenzo de' Rossi by Detlef Heikamp( Book )

3 editions published in 2017 in Italian and held by 11 WorldCat member libraries worldwide

Lo scultore Vincenzo de? Rossi (1525-1587), autore delle Fatiche d?Ercole custodite nel Salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio a Firenze, realizzò il suo Laocoonte ispirandosi sia all?antico gruppo scultoreo conservato in Vaticano, sia alla copia che il suo maestro Baccio Bandinelli aveva fatto intorno al 1520. La pubblicazione inquadra l?opera dal punto di vista storico e artistico, offrendo un?ampia documentazione iconografica e una nutrita bibliografia
Le sculture delle Terme di Caracalla : rilievi e varia( Book )

2 editions published in 2010 in Italian and held by 11 WorldCat member libraries worldwide

La pittura pompeiana( Book )

3 editions published in 2013 in Italian and held by 10 WorldCat member libraries worldwide

 
moreShow More Titles
fewerShow Fewer Titles
Audience Level
0
Audience Level
1
  Kids General Special  
Audience level: 0.83 (from 0.69 for The Farnes ... to 0.96 for Le scultur ...)

Languages
Italian (77)

English (11)

French (9)